La fabbricazione

Indietro

La macinazione

Dopo una cottura uguale a quella delle calci idrauliche naturali (NHL) la pietrache contiene poca calce viva, non subisce spegnimento. Da questa particolarità deriva il nome di "cementi naturali" che lo distingue da una calce idraulica.

La pietra cotta viene macinata in un mulino a sfere.
Questo materiale si macina facilmente e, alla fine, risulta più fine rispetto ad un cemento comune.

Il passaggio successivo consiste nell'omogeneizzazione attraverso lo stoccaggio in silos.

Ciascun silos è riempito singolarmente. L’omogeneizzazione si ottiene estraendo il materale da tutti i silos allo contemporaneamente per assicurare la giusta miscelazione di tutte le produzioni.

Nel processo di fabbricazione non vi è alcuna aggiunta di altre sostanze, caratteristica importante del cemento naturale.

 

Scarica il documento
La macinazione.pdf
92,20 kB